A Verifiable Approach

by JOHN BAILEY - One of the reasons Aikido is waning in popularity is that it’s becoming a ‘dead’ art. Most people won’t explore the Aikido universe creatively, so they can’t use creative methods to teach. I recommend to everyone I share with to do quality experimentation – to make a reasonable investment in a method, and to see what the outcomes of that are for their context. This article is an extract from the "Innovator - Interview with John Bailey", a booklet full of ideas and suggestions about how to develop creativity in our daily Aikido practice

Ukemi

di PETER BOYLAN - Attraverso i miei anni di pratica, posso dire che una buona capacità di interpretare l’Ukemi è una delle cose più utili che ho imparato al Dōjō. Inciampare, cadere con la mia moto, scivolare sul ghiaccio, sono tutte occasioni che utilizzano l’abilità di fare ukemi…

Lo Spiritualismo nell’Aikido e lo Shugyo

di JACQUES PAYET - Interi sistemi di Aikido si reggono sullo "spiritualismo" ad esso inerente e sulle relative forme di pratica promulgate dalle associazioni di riferimento. Gozo Shioda e il suo Yoshinkan percorrono una strada differente, lo Shugyo, un cammino personale, unico e irripetibile, scoperto autonomamente dall'individuo che paga il prezzo di una pratica severa. Jacques Payet, allievo storico di Shioda sensei, ci parla di quanto sopra in un capitolo tratto da "L'Uchideshi - Intervista a Jacques Payet", il suo libro-intervista recentemente edito da Aikido Italia Network Publishing

Maria Beatrice Toro Intervista Marco Aliprandini

di M. BEATRICE TORO E MARCO ALIPRANDINI - La parola giapponese fushime significa “punto di svolta”, e dentro a questo ideogramma c’è stilizzato il bambù. I nodi di questa pianta sono come delle ferite dentro alla corteccia, ferite che però le permettono di crescere. Secondo alcuni maestri giapponesi di spada, essi rappresentano i punti di svolta nella nostra esistenza: alcuni nodi esistenziali sono quello che ci permette di vivere e andare oltre

What Is the Purpose of War?

by ANDRÉ COGNARD - It is easy enough to join the chorus condemning war. Why is it, however, that throughout its history Man has never been able to do without it? Taken from André Cognard's "Living without Enemy", the latest publication by Aikido Italia Network Publishing, here is a brief look at why war and violence have always been our most trusted companions

La Scherma Jonica

di MAURIZIO MALTESE - Lo studio delle armi da taglio nostrane e la cultura relativa sono stati in passato avvolti da una valutazione moralistica e negativa che solo la popolarizzazione delle arti classiche della scherma giapponese e del Sud-est asiatico ha sembrato parzialmente attenuare. Tratto da "Il Professore - Intervista a Maurizio Maltese", questo capitolo racconta degli sforzi di Maltese per ricostruire le tecniche di quella che lui chiama la Scherma Jonica e il suo retroterra culturale, quello del meridione della penisola pre-unità d'Italia

Organizzare il Corpo per il Budō

di PETER BOYLAN - Se le tecniche di una Ryūha non sono le abilità di base, che cosa sono? Le abilità di base di un Ryūha sono tutte le cose che producono le tecniche e i Kata possibili. L’essenza di ogni Ryūha è come il corpo e la mente sono organizzati. Queste sono le lezioni fondamentali fatte ed apprese attraverso la pratica di tutti questi Kata