Hanmi, Molto Più di una Postura

di CARLO CAPRINO - Come è noto a chi abbia una anche minima esperienza di come si sviluppa l'apprendistato in una bottega artigianale o l'addestramento in una Scuola tradizionale di Arti (non necessariamente marziali), ben poca parte del tempo viene spesa per fornire al garzone dettagliate istruzioni verbali, limitandosi queste ai primi rudimenti indispensabili ad evitare infortuni a sé stesso o ad altri oppure danneggiamenti degli attrezzi o del materiale da lavorare

Uka (Haru) Onoda, la Scultrice dell’Aikido

di SIMONE CHIERCHINI - "Quando un giorno sarà possibile tracciare una storia dell'Aikido in Italia, un capitolo sarà indubbiamente dedicato a Haru Onoda, pioniera dell'Aikido nel nostro Paese, sin dai tempi in cui l'esistenza di quest'Arte era nota a pochi cultori di arti marziali e di cose giapponesi" [1]. Con queste profetiche parole, Giovanni Granone, colonna dell'Aikido nazionale per oltre tre decenni, nel 1973 descriveva l'importanza del ruolo svolto dalla giovane Onoda in Italia nei suoi dieci anni di permanenza e lavoro nel nostro paese

Tra l’Ortodossia della Tradizione e lo Sviluppo della Personalità

di CARLO CAPRINO - Nel panorama attuale delle Arti spiccano due tendenze, divergenti tra loro nei fini da raggiungere e nei mezzi per ottenerli. Entrambe si basano su principi sostanzialmente condivisibili, che però talvolta giungono a delle esasperazioni al limite del fanatismo più cieco o dell’ipocrisia più egoista

Saineikan Enbu 1941: La Dimostrazione di Aikido Imperiale

by SIMONE CHIERCHINI - Nel 1941 Morihei Ueshiba presentò uno speciale Enbu per la famiglia imperiale presso il famoso Saineikan, il Dojo della Guardia Imperiale, situato all'interno del Kōkyo, il palazzo imperiale di Tokyo. Questo è uno dei momenti salienti nella storia dell'Aikido prebellico

Takako Kunigoshi, Artista e Budoka del Kobukan Dojo

di SIMONE CHIERCHINI - Nel Kobukan dojo di Ueshiba il sesso di appartenenza non aveva molta importanza una volta che ci si era inchinati sul tatami. Ecco la storia di Takako Kunigoshi, la pioniera dell'Aikido anteguerra che è dietro ad "Aikijujutsu Renshu", il primo libro in assoluto di Morihei Ueshiba

L’Insostenibile Leggerezza dell’AiKi-Do

di PASQUALE MAZZOTTA - Traendo spunto da un recente articolo di Ellis Amdur, pubblicato in traduzione da Aikido Italia Network, abbiamo chiesto a Pasquale Mazzotta, fine polemista e ricercatore delle arti del Budo e non solo, di darci una sua opinione sulla dubbia rappresentazione del conflitto nella pratica dell'Aikido e sul supposto senso di armonia che ne consegue

Sokaku Takeda Attraverso gli Occhi degli Abitanti di Shirataki

di CRISTOPHER LI - Questo articolo è la traduzione in italiano di un racconto steso in giapponese da Masashi Kubota (久保田雅士), un praticante di Aikido che correntemente risiede nel villaggio di Shirataki nell'Hokkaido. Presenta una serie di ricordi dell'insegnante di Morihei Ueshiba, Sokaku Takeda, attraverso gli occhi dei locali abitanti di Shirataki