Una (Nuova) Visione per Aikido Italia Network

di SIMONE CHIERCHINI - Se il successo di una iniziativa pubblicistica si misura con la sua popolarità e con il gradimento riscontrato a 360° presso una comunità variopinta e spesso schizofrenica come la nostra, Aikido Italia Network non se l'è cavata male negli anni, a conferma della validità di una strategia editoriale basata su un concetto semplicissimo: fare Aikido, anche quando si legge, si scrive e si passano notizie. Tuttavia il tempo scorre inesorabile e servono nuove risposte ai tanti nuovi urgenti problemi

Postilla a “É O-Sensei Realmente il Padre dell’Aikido Moderno?”

di SIMONE CHIERCHINI - Commentiamo un classico del giornalismo dell'Aikido, che a suo tempo ha suscitato un finimondo, rivelando l'irrivelabile: ossia che sembrerebbe che O'Sensei non sia affatto il Fondatore dell'Aikido che noi pratichiamo

Aikido e Integrazione

di SIMONE CHIERCHINI - Sono alcuni anni che assistiamo al sempre crescente fenomeno di un’emigrazione che sradica grandi masse di persone dalla loro terra natia – spesso resa invivibile dalla combinazione variabile di elementi diversi come conflitti armati, guerre civili, intolleranza razziale, religiosa o politica, carestie, malattie, crisi economica. Lungi dal volerci addentrare in sterili discussioni ideologiche, ci ritroviamo a vivere gli effetti di quanto sopra, con la consapevolezza che, a parti invertite, noi faremmo lo stesso

A Che Cosa Serve l’Aikido Oggi

di SIMONE CHIERCHINI - Da quando faccio arti marziali continuo a sentire le stesse discussioni sulle loro finalità ultime, e le diatribe più aspre avvengono sempre sul soggetto Aikido. Vediamo di dare qualche indicazione sul tema, riflettendo ed elaborando un paio di illustri e ben centrati pareri

Il Rispetto, gli Idoli e la Sottile Arte del Branding

di SIMONE CHIERCHINI - La foto del Fondatore sul lato d'onore del Dojo è ormai un fatto normale e consolidato. Tuttavia cosa rappresenta e chi ha deciso che ci debba essere e perché? Sicuramente non Morihei Ueshiba, che nel suo Dojo rendeva omaggio ad un principio incarnato in una massima scritta, e non all'immagine di un comune mortale - che, sospetto, tirerebbe rapidamente fuori dalla finestra...

Mi Alleno Ergo Sono! Oppure No?

di SIMONE CHIERCHINI - Spesso, troppo spesso si sentono inviti a praticare Aikido a ogni piè sospinto, 168 ore a settimana, al mattino, alla sera, di notte, a Natale, a Ferragosto, in luna di miele, in gravidanza, con le ossa rotte, il giorno del compleanno della moglie... Al di là dell'ovvio e necessario impegno bi-trisettimanale, siamo davvero sicuri che un essere umano dallo sviluppo medio non necessiti anche di altre e diverse fonti di ispirazione per il proprio benessere psicofisico e socioculturale?

Post-Scriptum a “La Palude del Tecnicismo dell’Aikido”

di SIMONE CHIERCHINI - Ho appena pubblicato "La palude del Tecnicismo dell'Aikido" e sono stato sommerso da richieste di spiegazioni su cosa intendo, su quello che secondo me si dovrebbe fare in alternativa al sistema vigente e via dicendo, a dimostrazione che l'articolo tocca un nervo sensibile e che esiste un reale bisogno di andare oltre un Aikido che sia solo una lista di nomi