Il Gyokushin Ryū e Minoru Mochizuki sensei

di ADRIANO AMARI - Il Gyokushin Ryū è una scuola Koryū fondata alla fine del XVI secolo da Sasaki Goroemon, ed estinta col suo 21° sōke, Ōshima Sanjuro sensei (1884/1944). Ha influito sull’Aikidō? Vi racconto una storia

La Via in Rosa – Donne e Arti Marziali

di FERDINANDO BALZARRO - Sebbene da numerosi decenni la presenza delle donne in qualsivoglia attività umana sia indiscusso dato di fatto, nonché acclarata la di loro capacità di raggiungere altissimi livelli nelle più disparate discipline artistiche e sportive, per quanto concerne le Arti Marziali, una vera e propria diretta testimonianza di tale straordinaria esperienza non era mai stata considerata, né tanto meno descritta e infine puntualmente raccolta in un libro… per lo meno in Italia

Iaidō – Disciplina e Via di Sguainare Efficacemente la Spada

di ADRIANO AMARI - L’arte di sguainare la Spada, detta Iai, Mihotsu o Battō in giapponese, è un’Arte Marziale di grande finezza, esclusiva, che attrae e conquista sia giovani praticanti, sia persone mature desiderose di un’attività fisica, non solo fisica e non semplicemente sport. È un’opzione, un cammino nuovo percorso anche da già maestri di varie Arti Marziali, Jūdō, Karate, Aikidō e Kendō, che trovano nell’Arte dell’estrazione della Spada una disciplina che completa e raffina al massimo il loro percorso più che decennale

Tomiki: I Cambiamenti nel Jujutsu e la Sua Modernizzazione

di KENJI TOMIKI - Le arti marziali giapponesi medievali in origine erano esclusivamente interessate alla dottrina della suprema vittoria sul campo di battaglia. Durante lo Shogunato Tokugawa, si evolsero in Kyoiku Budo, ossia in Budo "educativo", evento di grande rottura con la cultura guerriera antecedente. Questo significa che da allora l'enfasi della formazione prese a spostarsi dai Waza alla Via

Kojo-ryu Karate – Lo Stile Fantasma di Okinawa

di ANGELO BONANNO - Esiste uno stile di Karate che, dai natali okinawensi, ha una tradizione che si perde nella notte dei tempi ed è stato tramandato in segreto fino agli anni ’60. Esso è poco conosciuto nella stessa Okinawa e ancora meno diffuso nel mondo tanto da essere appellato come lo “stile fantasma di Okinawa”: si tratta del Kojo-ryu

Minoru Mochizuki – Il Maestro del XX Secolo

di ADRIANO AMARI - Minoru Mochizuki sensei è stato un grande Maestro di Arti Marziali, un divulgatore eccezionale, un testimone del passaggio dal Bujutsu al Budō fatto dagli innovatori Jigorō Kanō e Morihei Ueshiba, e anche un avversario della crescente corruzione odierna del Bujutsu e del Budō classici in più commerciali versioni sportive. Adriano Amari, che ha avuto la fortuna di incontrarlo, ce ne offre un ricordo

Tradizioni Inventate – Il Caso del Judo di Kano Jigoro

di CHIARA BOTTELLI - Tradizione non è la somma delle reali pratiche del passato che sono rimaste nel presente; piuttosto tradizione è un topos moderno, una rappresentazione precisa di idee e situazioni socialmente desiderabili (a volte indesiderabili) concepite come se fossero tramandate da generazione a generazione

I Kuden della Scuola Daito (口伝)

di ANTONINO CERTA - Gli "insegnamenti orali" (Kuden) del Daito Ryu sono sei. Tradizionalmente questi insegnamenti erano tenuti segreti e venivano trasmessi "da bocca ad orecchio" solo agli studenti anziani più fidati. Oggi i tempi dei segreti sono finiti, altrimenti nel giro di qualche decennio ogni ko-ryu sparirà