L’Influenza dei Maestri Cinesi sulla Tecnica di O’Sensei

di GUILLAUME ERARD - I lettori mi pongono regolarmente domande a proposito dell'influenza delle arti marziali cinesi sulla tecnica di O'Sensei. Su questo argomento, così come su altre improbabili teorie, la mia posizione predefinita è che affermazioni straordinarie richiedono prove straordinarie e di solito non elaboro ulteriormente. La decisione di scrivere un articolo che affrontasse la domanda si è concretizzata quando, alla fine di uno dei miei seminari parigini, i praticanti mi hanno offerto un libro intitolato " Le Rituel du Dragon". L'autore, Georges Charles, è uno dei pionieri delle arti marziali cinesi in Francia e il suo libro, che torna alla fonte delle arti marziali cinesi interne, offre una lettura molto interessante. Tuttavia, nonostante i suoi numerosi meriti, devo ammettere che ho alcune obiezioni riguardo a un passaggio in cui Georges Charles spiega che Ueshiba Morihei, il fondatore dell'Aikido, derivò la sua incredibile tecnica e la sua padronanza del ki non dalla sua formazione nel budo giapponese, ma dall'insegnamento che potrebbe aver ricevuto da grandi maestri cinesi. Georges Charles si spinge oltre affermando l'esistenza di una sorta di cospirazione volta a negare questa eredità

How the Term “Aikido” Was Born and Why

by SIMONE CHIERCHINI - The average aikidoka is convinced that the word "Aikido" was created by Morihei Ueshiba or by the Aikikai Foundation to designate the set of techniques codified by the founder himself. However, there is a direct testimony that seems to unequivocally demonstrate that things happened differently: the students of Ueshiba-Ryu would have rather "appropriated" - thanks to the success of their style - a word that had been coined specifically to act as an umbrella for a variety of different styles with common origins. This fact sheds new and interesting light on how even today we should approach the world of Aikido

Come Nacque il Termine “Aikido” e Perché

di SIMONE CHIERCHINI - L'aikidoka medio è convinto che la parola "Aikido" sia stata creata da Morihei Ueshiba o dall'Aikikai Foundation per designare l'insieme delle tecniche codificate dal Fondatore stesso. Esiste tuttavia una testimonianza diretta che sembra dimostrare in modo inequivocabile che le cose avvennero diversamente: gli allievi dello Ueshiba ryu si sarebbero piuttosto "appropriati" - grazie al successo del loro stile - di un vocabolo che era stato coniato appositamente per fare da ombrello a una varietà di stili diversi con origini comuni. Questo fatto getta una luce nuova e interessante su come anche oggi bisognerebbe approcciarsi al mondo dell'Aikido