Gentile Appunto a “Paganini non Ripete”

di ANGELO ARMANO - Questo scritto di Angelo Armano ci è giunto sotto forma di commento a Doshu Kisshomaru ha cambiato l’Aikido del Fondatore e si presenta come equilibrato contrappunto alle tesi di Claudio Pipitone in Paganini non ripete. O Sensei era troppo difficile e oscuro per i comuni mortali?

Anteprima: Serate Aikido e Bushido “Porte Aperte”

Serata Bushido "Porte Aperte": 14 Novembre · 19:30 - 21:00 Serata Aikido "Porte Aperte": 15 Novembre · 19:00 - 20:30 Torino, Italia Dojo Endogenesi, Centro Sportivo "Magis Sport", Corso Cosenza, 10 Direzione Tecnica: Claudio Pipitone Informazioni: Tel. 011.36.68.30 POSTER PDF I due eventi sono gratuiti ed aperti a tutti, anche a coloro che non abbiano mai praticato discipline orientali. E' una buona occasione per avvicinarsi… Continua a leggere Anteprima: Serate Aikido e Bushido “Porte Aperte”

Masakatsu Agatsu Katsuhayabi: la Corretta Vittoria nell’Aikido

di CLAUDIO PIPITONE - Nell'Aikido il successo nell'azione di disimpegno dal combattimento é indicato come il traguardo della corretta vittoria (dal Fondatore chiamata 正勝 masakatsu), per raggiungere la quale occorre allenare non solo il corpo ma soprattutto lo spirito per conquistare la padronanza di sé stessi (dal Fondatore chiamata 吾勝 agatsu, cioè vittoria su di sé stessi) al fine di conseguire la capacità interiore della rinuncia al confronto, privilegiando sempre ed in ogni caso la strada del superamento del conflitto attraverso il disimpegno dall'antagonismo e dal combattimento

L’Aikido e la Risoluzione dei Conflitti

di CLAUDIO PIPITONE - Nell'Aikido trova piena applicazione il tipico concetto orientale del principio di non resistenza nella sua più alta espressione, il quale esprime esattamente il concetto opposto del noto principio occidentale frangar, non flectar. È importante però evidenziare come il concetto di non resistenza non significhi restare imbelli nei confronti di un ipotetico avversario; significa invece che la scelta fondamentale e prioritaria fra tutte le opzioni possibili volte alla risoluzione di un conflitto, consiste innanzi tutto nella ricerca della massima conservazione della propria integrità fisica, la quale è possibile solamente quando ci si faccia scivolare di dosso il peso del conflitto senza subire le conseguenze che derivano dalla contrapposizione forza contro forza.

Postilla a “McDojo” di Marco Rubatto

di CLAUDIO PIPITONE - Il recente articolo di Marco Rubatto McDojo: Fraintendimenti e/o Imposture da Dojo, in cui Marco ci mette in guardia dai truffaldini del tatami, dandoci al proposito alcune ottime indicazioni sul come riconoscerli, necessita di una postilla chiarificatrice, qui affidata alla voce autorevole di Claudio Pipitone

Difesa Personale nell’Aikido

di CLAUDIO PIPITONE - Questo articolo di Claudio Pipitone vuole sfatare il concetto spesso sbandierato dai praticanti di altre arti marziali, secondo cui "la miglior difesa è l'attacco, per poter colpire per primi". Essi sono convinti che la difesa della persona si realizzi esclusivamente attraverso l'offesa fisica dell'altra persona, al fine di ridurla all'impotenza fisica di agire, e ritengono che questa sia la condizione necessaria alla vittoria nella risoluzione di un conflitto fisico. Queste persone non riescono a concepire l'impostazione aikidoistica secondo cui vincere significa invece "non prenderle anche a costo di rinunciare a darle", e non riescono quindi a capacitarsi come l'Aikido abbia come priorità pratica e concreta quella di evitare i colpi eventualmente indirizzati verso l'aikidoista, piuttosto che infliggere prioritariamente dei colpi all'avversario.

I Principi dell’Aikido

di CLAUDIO PIPITONE - Con questo articolo iniziamo una nuova collaborazione con una delle figure storiche dell'Aikido nazionale, il Maestro Claudio Pipitone, pioniere dell'Aikido torinese negli anni '60 e figura di spicco della nostra comunita' per quasi cinque decenni. Claudio Sensei ci ha chiesto di partire ripubblicando, per cominciare, un fondamentale articolo apparso sulla rivista Aikido dell'Aikikai d'Italia nel 1972. All'epoca esso fu apprezzato da tutti e quindi riteniamo che possa ben figurare anche oggi su Aikido Italia Network