Hanmi, Molto Più di una Postura

di CARLO CAPRINO - Come è noto a chi abbia una anche minima esperienza di come si sviluppa l'apprendistato in una bottega artigianale o l'addestramento in una Scuola tradizionale di Arti (non necessariamente marziali), ben poca parte del tempo viene spesa per fornire al garzone dettagliate istruzioni verbali, limitandosi queste ai primi rudimenti indispensabili ad evitare infortuni a sé stesso o ad altri oppure danneggiamenti degli attrezzi o del materiale da lavorare

Uka (Haru) Onoda, Aikido’s Sculptress

by SIMONE CHIERCHINI - "When one day it will be possible to trace a history of Aikido in Italy, a chapter will undoubtedly be dedicated to Haru Onoda, a pioneer of Aikido in our country, since the days when the existence of this art was only known to a few lovers of martial arts and Japanese things". With these prophetic words, Giovanni Granone, a column of Italian Aikido for over three decades, in 1973 described the importance of the role played by the young Onoda in Italy in her ten years of stay and work in our country

Uka (Haru) Onoda, la Scultrice dell’Aikido

di SIMONE CHIERCHINI - "Quando un giorno sarà possibile tracciare una storia dell'Aikido in Italia, un capitolo sarà indubbiamente dedicato a Haru Onoda, pioniera dell'Aikido nel nostro Paese, sin dai tempi in cui l'esistenza di quest'Arte era nota a pochi cultori di arti marziali e di cose giapponesi" [1]. Con queste profetiche parole, Giovanni Granone, colonna dell'Aikido nazionale per oltre tre decenni, nel 1973 descriveva l'importanza del ruolo svolto dalla giovane Onoda in Italia nei suoi dieci anni di permanenza e lavoro nel nostro paese

Intervista a Henry Kono

di NORM IBUKI - Tra la prima ondata di allievi occidentali che frequentarono l'Aikikai Hombu Dojo negli anni sessanta, Henry Kono è certamente uno dei personaggi più interessanti in assoluto. In questa sua intervista del 2003 affronta una serie di tematiche fondamentali su come praticare Aikido e sul perchè oggi la disciplina sta diventando sempre più vuota. Cosa rara, Henry Kono spiega anche quello che andrebbe fatto, avendolo carpito da Morihei Ueshiba, un centimetro alla volta, durante i suoi 4 anni di studio in Giappone

Saineikan Enbu 1941: La Dimostrazione di Aikido Imperiale

by SIMONE CHIERCHINI - Nel 1941 Morihei Ueshiba presentò uno speciale Enbu per la famiglia imperiale presso il famoso Saineikan, il Dojo della Guardia Imperiale, situato all'interno del Kōkyo, il palazzo imperiale di Tokyo. Questo è uno dei momenti salienti nella storia dell'Aikido prebellico

Saineikan Enbu 1941 – The Aikido Imperial Demonstration

by SIMONE CHIERCHINI - In 1941 Morihei Ueshiba presented a special Enbu for the Imperial family at the famous Saineikan, the Imperial Guard Dojo, situated within the Kōkyo, Tokyo's Imperial palace grounds. This is one of the highlights in the history of prewar Aikido

Takako Kunigoshi, Artista e Budoka del Kobukan Dojo

di SIMONE CHIERCHINI - Nel Kobukan dojo di Ueshiba il sesso di appartenenza non aveva molta importanza una volta che ci si era inchinati sul tatami. Ecco la storia di Takako Kunigoshi, la pioniera dell'Aikido anteguerra che è dietro ad "Aikijujutsu Renshu", il primo libro in assoluto di Morihei Ueshiba

Takako Kunigoshi, Kobukan Dojo Artist and Budoka

by SIMONE CHIERCHINI - In Ueshiba's Kobukan dojo gender didn't matter much once you bowed onto the tatami. Here's the story of Takako Kunigoshi, the female prewar Aikido pioneer that is behind Morihei Ueshiba's first-ever book "Aikijujutsu Renshu"