Il Filosofo – Intervista ad Andrè Cognard

di SIMONE CHIERCHINI - "Anche se la nostra disciplina è una disciplina marziale pacifica, questa disciplina ci impone di combattere tutti i giorni. Il guerriero classico combatte ogni tanto, quando c'è la guerra, poi dopo si riposa. Il combattente per la pace non si riposa mai, non si ferma mai. Lotta tutti i giorni e in qualsiasi condizione". Andrè Cognard ha animato il sesto incontro di The Aiki Healing Sessions, illuminando la conversazione con la sua consueta profondità di pensiero. Eccovi la nostra intervista, da leggere e soprattutto ripensare

FIJLKAM Aikido: Una (Ri)Nascita? – Intervista a Marco Rubatto

di SIMONE CHIERCHINI - La storia dell'Aikido federale va indietro fino agli inizi dell'Aikido in Italia e fra alti e bassi ha inciso su di essa, sia per successi che per carenze. Dal 2017 la federazione si è dotata di un Comitato tecnico Nazionale nuovo di zecca, di cui Marco Rubatto è stato nominato presidente. Sentiamo dalle parole di Rubatto una descrizione di quanto fatto finora per snellire e rimodernare l'Aikido FIJLKAM. Abbiamo poi sottoposto Marco ad un fuoco di fila di domande oneste e senza veli, come tradizione di AIN. Lasciamo il risultato del tutto al vostro scrutinio

Aiki-Censimento 2015

di MARCO RUBATTO - Questa settimana facciamo volentieri da grancassa ad una lodevole iniziativa messa in campo dalle associazioni AkR - A.S.D. ed Hara Kai - A.S.D. L'idea è quella di realizzare un sito internet dedicato nel quale ogni Aikidoka possa autenticarsi e rispondere ad una batteria di domande mirate, per indagare su abitudini, situazioni, problematiche e prospettive del "praticante medio" in Italia. È ora di fare l'Aiki-censimento!

“Introduzione alla Meditazione” di Marco Rubatto

di ANGELO ARMANO - Il mio amico Marco Rubatto non è informato delle mia iniziativa di recensire il suo prezioso volumetto; non gli ho chiesto il permesso né ho concordato alcunché con lui. Era l'unica maniera per fargli una sorpresa, visto che lui si è appena indotto a recensire il mio libro: “Psicologia dell'Aikido”. Non è il sinallagma che mi muove, ma un'ispirazione autonoma che avevo da tempo, dopo che avevo avuto tra le mani il suo libro. Insomma lui mi ha dato solo una mossa...

We Aiki – Insegnanti Senza Barriere

"Un manifesto è una dichiarazione pubblica (in genere espressa in forma di opera letteraria o lettera aperta) che definisce ed espone i principi e gli obiettivi di un movimento o di una corrente politica, religiosa o artistica e di coloro che decidono di aderirvi. - Da Wikipedia". Nata da una riflessione personale e man mano elaborata a 4-8-16-32 mani, questa dichiarazione di intenti su ciò che l'aikidoka del XXI secolo e le associazioni che lo rappresentano dovrebbero idealmente comunicare, si propone come lettera aperta a chiunque si senta di condividerla, firmandola "con il sudore nel proprio keikogi" e la coerenza ai principi enunciati, tanto sul tatami che nelle organizzazioni di riferimento

Aikido Blogger Seminar: Un Nuovo Modo di ESSERE Aikido

di MARCO RUBATTO, FABIO BRANNO E SIMONE CHIERCHINI - A seguito di un'importante evento, quale è stato a Torino lo scorso Aikido Blogger Seminar di dicembre, è più che doveroso offrire on-line un rimando di come è andata, giacché questo appuntamento è nato da un'idea degli Aikidoka del Web e proprio dalla rete è stato organizzato. I coordinatori di Aikido Italia Network, Aikime e Aikido Vivo ne sono stati i promotori, mentre ad Aikime sono spettati gli onori e gli oneri dell'organizzazione. E allora, com'è andata?

Parole e Fatti: Ecco l’Aikido Blogger Seminar 2012

di SIMONE CHIERCHINI - Ci hanno torturato a lungo, con quella solfa secondo la quale chi scrive su un blog, o chi commenta quotidianamente sulla pagina Facebook di Aikido Italia Network non sarebbe capace di far nulla se non chiacchierare... Spiacenti di disilludere gli scettici: l'Aikido Blogger Seminar 2012 è pronto al varo

Buki Waza: l’Importanza delle Armi in Aikido

di MARCO RUBATTO - In questo suo intervento Marco Rubatto affronta un importante aspetto della pedagogia dell'Aikido, ossia il Buki-Waza, lo studio delle armi. In questo campo si è assistito ad un tentativo da parte dei vari Shihan di fornire agli allievi la loro particolare visione dei fatti, quando la pratica del Buki-Waza non è addirittura del tutto trascurata. Quali sono le motivazioni storiche di questo? Non esiste un sistema coerente, basato sulla pedagogia del Fondatore, e a tutt'oggi espresso dalle scuole che si rifanno al'Aikido di Iwama?

McDojo: Fraintendimenti e/o Imposture da Dojo

di MARCO RUBATTO - Il mondo delle arti marziali è pieno di sedicenti insegnanti e millantatori e l'Aikido non fa eccezione. Come fare ad evitare di cadere preda di un "McDojo" e finire ad imparare "Bullshido" invece che Bushido? Marco Rubatto elenca alcuni dei tipici elementi del dojo fasullo, ma raccomandiamo a tutti di tenere gli occhi aperti, usare il buon senso e, soprattutto, chiedere e verificare le certificazioni