“Narrando Viaggiando”, Racconto On-the-Road dallo Sfondo Aikidoistico


On-the-Road

Non è cosa solita per me leggere romanzi, di alcun tipo, poiché sono da sempre stato un gran fruitore di saggistica, tanto poi da divenirne io stesso scrittore… tuttavia per curiosità e parecchio per voglia di condividere i contenuti di “Narrando Viaggiando” dell’amico Simone Chierchini non ho esitato a tuffarmi nell’avventurosa lettura di questa storia on-the-road, frutto della sua ultima fatica letteraria

di MARCO RUBATTO

Quest’oggi ci occupiamo di recensire un simpatico Aiki-esperimento letterario di Simone Chierchini Sensei, Coordinatore delle attività di Aikido Italia Network. Già qualche tempo fa, infatti, egli ha pubblicato per la Casa Editrice “Albatros” il racconto comico on-the-road “Narrando viaggiando”, che si sviluppa con un insolito retroscena legato alla nostra amata Arte…

Per me è stato bellissimo leggere un romanzo scritto utilizzando l’Aikido come sfondo e naturale collante fra i personaggi: 5 amici che si incamminano da Milano per partecipare ad un’improbabile stage di Aikido a Pesaro, tenuto da un Maestro giapponese killer, la cui fama sembra giungere direttamente dal medioevo nipponico.

Ciascuno dei partecipanti all’avventura, portando con sé molta voglia di evadere dalla monotonia quotidiana e di ritrovare quella goliardia che è possibile solo fra amici accomunati da una medesima passione… troverà un suo specifico destino ad attenderlo, sicuramente non scontato, né prevedibile.

Particolarmente inedito è il constatare come questo romanzo abbia risvolti parecchio comici e leggeri, sebbene mai banali: dell’Aikido è possibile veramente fare ciò che si vuole, compreso riderne e farne un elemento dissacrante, almeno quanto sacro. Ciò denota sicuramente anche una certa intelligenza di fondo, poiché la capacità di non prendere/prendersi troppo sul serio è una qualità che aiuta a superare le difficoltà e sdrammatizzare gli inevitabili impasse che si incontrano su questo tipo di Via.

Leggendo “Narrando viaggiando” si viene via via avvolti in un’atmosfera di intensità crescente, tanto da farne uno di quei testi che si vorrebbe poi che… non finissero presto, che durassero più a lungo… o che avessero già pronta una “parte seconda”.

La scrittura di Simone scorre liscia ed è particolarmente attenta alla caratterizzazione dei personaggi e dei luoghi, con pennellate svelte, ma capaci di far cogliere una sensazione più legata ai sensi che al mero intelletto. Si rimane avvinghiati volentieri insomma ad una penna felice se poi il prodotto finale è un racconto così sereno e semplice, senza scadere nell’essere “facile”.

C’è una bella differenza fra queste due cose: per essere “complessi” ci va un cervellone pieno di cose da dire, per essere “facili” è sufficiente scrivere ciò che gli altri vorrebbero leggere. La padronanza del lessico di Simone invece è in grado di essere “semplice” nel senso di “essenziale”, cioè raccontare la profondità con tocchi leggeri e pregnanti al contempo.

L’Aikido poi si presta benissimo a questo esperimento letterario, poiché tutti i praticanti riconosceranno senza dubbio le tante dinamiche veritiere che nel romanzo appaiono ovviamente parodiate e deformate da un velo comico.

Personaggi e situazioni sembrano prese dal Dojo di ciascuno di noi, è ciò forse a rendere particolarmente famigliare ed intrigante la lettura agli Aiki-appassionati: la reale possibilità di riconoscersi nello scritto in più occasioni.

Il finale poi è qualcosa di particolarmente curato: ad esempio alcuni film USA possono tendenzialmente risultare abbastanza inguardabili da questo punto di vista, nonostante gli effetti speciali… poiché il belloccio sposa sempre la ballerina di turno e tutto finisce in buonismo. “Narrando viaggiando” invece rischia di essere inedito ed interessante anche in questo caso proprio per il taglio scelto per il finale…

Un crescendo di eventi che si susseguono per poi… lasciare spazio alla fantasia e all’intelligenza di voi Aiki-lettori, ai quali sicuramente raccomando di scoprire come va a finire!

Ottimo lavoro Simone San!
Omedetou gozaimasu!

Copyright Simone Chierchini ©2009
Ogni riproduzione non espressamente autorizzata dall’autore è severamente proibita

Anteprima: Due Risate non Hanno mai Ucciso Nessuno
Carlo Caprino: Simone Chierchini: Narrando Viaggiando – Fenomenologia Comica di un On the Road Italico

Costo: €15.50 – Spedizione Gratuita

Simone Chierchini: Narrando Viaggiando – Fenomenologia Comica di un On the Road Italiaco

Gruppo Albatros – Il Filo – Collana Nuove Voci – Chronos Prezzo: €15.50 Spedizione Gratuita ISBN 978-88-567-3288-7 Numero pagine: 152 Disponibilità: Spedizione entro 1-2 giorni Formato: Paperback Standard

€15.50


Aikido Italia Network is one of the main Aikido and Budo sites in Italy and beyond.
Researching and creating content for this virtual Aiki temple of ours requires a lot of time and resources. If you can, give us your support in the form of a small monthly subscription. It is a very small contribution, but we would accept it with gratitude. If you don’t wish to do it, it’s okay. Aikido Italia Network is and will always remain free and we will always be delighted to have you here.
Thanks!
Simone Chierchini, Founder of Aikido Italia Network

3 pensieri riguardo ““Narrando Viaggiando”, Racconto On-the-Road dallo Sfondo Aikidoistico”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...